Le Opere

Daniela Squintu, pittrice nata a Sassari nel 1963, ha una sorella gemella, Anna, con la quale ha sempre condiviso corsi di studio e passioni e che insieme a lei, tuttora, dipinge.

Consegue il diploma di geometra nel 1982 e pratica la libera professione per molti anni, successivamente inizia a dipingere, riprendendo il sogno lasciato nel cassetto dall'epoca delle scuole medie.

Le opere sono eseguite con colori acrilici ad acqua, stesi sul supporto, (generalmente tavola) corposi ed intensi, con contrasti forti e decisi, ma morbidi nel tratto e nelle forme suadenti delle figure rappresentate, che spesso incarnano corpi e volti femminili alla ricerca di equilibrio e risposte profonde, su se stesse e sul mondo circostante.

immagineI dipinti raccontano sempre le esperienze vissute dall'artista, descrivendo il suo animo spesso inquieto e contradditorio, ma sempre fiducioso nel domani e profondamente curioso... Spinta da un amore viscerale per il mare, frequentemente dipinge le spiagge sarde, incontaminate, selvagge e vuote di gente, dove solo la natura è padrona...

All'attivo diverse esposizioni e mostre ad Ozieri – Olbia - Sassari - Budoni – San Teodoro – Alghero – Castelsardo - In mostra permanente nella Galleria ARTE SPAZIO Via principessa Maria 29 Sassari.

Presenti alcuni quadri di Daniela sul set del film " Chi salverà le rose?" per la regia di Cesare Furesi.


Le Opere